Jez0001 – Angeli

A: Tu sei una Creatura Celeste, siamo entrati in comunicazione con te attraverso la scrittura angelica, ci puoi parlare di te, degli angeli, del compito che abbiamo insieme?

J: Sì. Dal momento in cui il vostro gruppo di studi si è messo in comunicazione con un "Essere Celeste", io sono stato affidato a voi. Il mio nome è Jezael e mi è stato affidato il compito di guidare questo gruppo di studi, che chiameremo "Il Cerchio dell’Infinito", rispondendo alle vostre domande. Il vostro compito (compito che avete scelto voi prima di venire sulla Terra) è di diffondere, ora, tramite lo strumento Internet, le mie risposte. Io mi collegherò con il pensiero di chi scrive, semplicemente ispirandolo. Qualcuno del gruppo riporterà quanto scritto in questo Blog. Chiunque vorrà scrivere commenti sarà ben accolto, a chiunque farà domande sarà risposto.
E’ un Blog di "servizio" per aiutare chi lo legge a vivere.
Non ha altro scopo. Ogni cosa che scriverete sarà suggerita tramite il pensiero telepatico da me a chi scrive. Jezael è un Essere Celeste, un Angelo.

Ci puoi parlare degli Angeli?

J: Il termine "Angelo" deriva dal greco Angelos che significa messaggero; si considera infatti questo Essere spirituale il messaggero di un certo numero di istruzioni che concernono la nostra natura più profonda e la nostra evoluzione, che ci permettono di crescere ed ottenere una maggiore armonia interiore.

A: Come comunicano con noi gli Angeli?

J: Gli angeli entrano nella vita di tutti in svariati modi. Alcune persone li incontrano direttamente, di persona o durante visioni e sogni. Altre hanno percepito la loro delicata presenza, o li hanno uditi parlare o cantare. Altre ancora li hanno vissuti come muse ispiratrici della loro creatività, altre scrivono con loro al computer o su quaderni. Oggi ci troviamo a vivere un grande cambiamento vibrazionale. Questa è un’epoca che porterà grandi novità dal punto di vista spirituale. Da un lato, sembriamo vivere una situazione di disastro globale, dall’altro esiste la potenzialità della più bella trasformazione spirituale che la nostra specie abbia mai visto. La situazione attuale sembra vivere un disequilibrio, ma allo stesso tempo l’umanità sta unendosi, aprendosi, si sta facendo più sensibile, attenta ed evoluta.
In questo momento di accelerazione planetaria, l’umanità si sta rinnovando. Un contatto con gli Angeli, il quale un tempo richiedeva anni di dedizione e meditazioni, è ora disponibile a tutti coloro i quali lo ricercano, poiché gli Angeli sono più vicini, e disponibili a lavorare al nostro fianco, di quanto non siano mai stati per migliaia di anni.
Gli Angeli stanno acquisendo una crescente importanza nella vita di molte persone, e tutti recano lo stesso messaggio: è ora di cambiare, di crescere, di risanare le nostre vite e la nostra amata Terra. E gli Angeli attualmente non si stanno mettendo in contatto solo con persone fuori dall’ordinario, in segreto: lo fanno apertamente, con gioia, recando allegria e buone nuove a tutti coloro che semplicemente decidono di ‘alzare’ il loro livello vibrazionale, abbandonando il loro pesi e i loro blocchi per … volare con gli Angeli.

A: Si può dialogare con gli Angeli?

J: Sì, è proprio quello che ora stiamo facendo noi. Non ci sono "eletti". Per dialogare con gli Angeli occorre però mettersi a disposizione del prossimo (compito già deciso prima di nascere o, attraverso il libero arbitrio anche in questa vita) e decidere di lavorare su se stessi per evolversi spiritualmente.

A: Ma gli Angeli si vedono proprio?

J: Alcuni possono vederli, ma tutti possono "percepirli" interiormente.

A: Che cosa si può dire agli Angeli?

J: Qualsiasi cosa. Gli Angeli sono creature di raccordo tra l’uomo e la Divinità: si può parlare loro dei nostri problemi, delle nostre gioie, chiedere salute per noi e per chi ci sta vicino, ascoltare il loro messaggio di pace e armonia. O semplicemente si può stare con loro e sentirsi meno soli.

A: Gli Angeli possono predire il nostro futuro?

J: Anche se alcuni Angeli possono "vedere" il nostro futuro, essi non interferiscono mai con il nostro libero arbitrio, quindi non daranno notizie riguardante il futuro nostro o di altre persone. Possono con molta discrezione suggerire la calma, la distensione, la pace e far sì che siamo noi stessi a lavorare alla nostra crescita personale.

A: Quali "poteri" hanno gli Angeli?

J: Gli Angeli possono fare tutto ma solo su richiesta, non possono agire sul libero arbitrio individuale, quindi se non sono "chiamati" non intervengono se non per salvare la vita in caso non fosse quello il momento "giusto" per lasciare la Terra. Gli Angeli non interferiscono con il karma individuale anche se possono aiutare a comprenderlo e a sanarlo.
 
A: Come avviene il contatto angelico?

J: Un brivido, un calore, un leggero soffio sulle guance, una leggera carezza sul collo o sulle spalle, un formicolio.

A: Qual è la funzione dell’angelo-custode (compagno)?

J: Protegge dai pericoli di vita, dai cattivi pensieri, dà appoggio nella solitudine, condivide con il suo assistito la gioia, aiuta a sviluppare creativamente i nostri sensi.

A: Cosa fare per comunicare con gli Angeli?

J: Come prima cosa occorre "alleggerirsi" dei nostri pesi quotidiani, quindi rilassarsi, eliminare i cattivi pensieri, i rancori, la rabbia, il desiderio di vendetta, ecc.
Gli Angeli non possono scendere più di tanto, siamo noi a dover salire verso di loro. Un mezzo per comunicare con gli Angeli è la scrittura, ma non si parla di "scrittura automatica", la comunicazione con gli Angeli avviene attraverso il pensiero, l’ispirazione. Gli Angeli non si "impossessano" dei corpi, loro comunicano telepaticamente, ispirando, suggerendo, così come avviene ad un poeta o ad uno scrittore quando scrive sotto l’impulso della musa ispiratrice. Un altro mezzo per comunicare con gli Angeli è "ascoltando il silenzio" e sentendo le sensazioni interiori di gioia e di pace che, come cerchi, si diffondono all’interno. Un altro mezzo di comunicazione angelica è la meditazione, oppure la musica.
Se si usa il PC occorre aprire un file angelico, e usarlo solo per quelle comunicazioni e quindi scrivere la domanda e attendere che alla mente giunga la risposta, scrivendo letteralmente tutto ciò che in quel momento passa per la mente. Se si scrive su un quaderno occorre usarlo solo per le comunicazioni angeliche.

A: Come si fa a riconoscere la "scrittura angelica" dalla "scrittura automatica"?

J: La scrittura con gli Angeli può essere interrotta in qualunque momento e la mano non viene guidata, siamo noi stessi a scrivere in maniera diciamo "ispirata".
La comunicazione angelica può essere dolce, poetica, a volte vengono alla mente filastrocche, a volte battute umoristiche, a volte piccoli pensieri positivi, oppure collegamenti a fiori, musiche, paesaggi, o ancora colori, disegni. Altre volte ancora arrivano insegnamenti di vita. L’Angelo non dà mai ordini, non dice cosa devi o non devi fare, consiglia, suggerisce ma non impone, non dà indicazioni sul futuro, non dà giudizi su altre persone.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

21 risposte a Jez0001 – Angeli

  1. xxonnne scrive:

    ciao pensavo che il tuo blog avessi piu spunti non riesco a comprendere cio che vuoi trasmettere alle persone.

    persavo che con creaturaceleste come ti fai chiamare parlassi di esperienze vissute con creature celestiali.

    contatto con l’aldila , pensavo di trovare piu di una pagina nel tuo blog comunque buon lavoro

  2. creaturaceleste scrive:

    xxonnne: grazie per il tuo commento.

    Gli spunti verranno mano a mano, se avrai la pazienza e l’interesse per seguirci avrai modo di trovare anche qualche argomento di tuo interesse.

    A presto

  3. anonimo scrive:

    ciao sono mariaro complimenti per quello che scrivi mi interessa molto sai da un po di giorni sento una deliziosa voce nel mio cuore che mi fa stare molto bene mi rassicura mi calma mi dice che mi ama incondizionatamente mi dice che va tutto bene ed io sto bene davvero ma poi la vita mi afferra e mi ributta nello sconforto e devo faticare per credere che vada tutto beneperche non riesco a sentire altro secondo te non riesco a capire mi sembra di essere ad un punto fermo ti ringrazio di cuore baci

  4. creaturaceleste scrive:

    Mariaro: la voce rassicurante che ti calma e ti fa stare bene è sempre con te, anche quando la vita ti porta a dover superare sfide e prove. La vita è fatta di lezioni, non è fatta solo di pace e calma, ma anche di conflitti, di situazioni difficili, di esami. Se mantieni il collegamento con il tuo “centro”, con la tua voce interiore, però, avrai la possibilità di affrontare tutto ciò che ti capita con equilibrio.

    Non far sì che la “voce” che senti diventi per te un’illusione o qualcosa dove rifugiarti, ma una forza che ti permette di superare in maniera serena e senza drammi gli ostacoli.

  5. cenna scrive:

    Il mio Angelo Custode ha faticato molto..e anch’io..

    credo che se qualcuno non mi avesse tenuto una manina sulla testa(o sul cuore) non sarei riuscita a crescere (nemmeno in senso fisico)…

    a volte se guardo indietro mi vien da dire bravi ad entrambi…non so come ,ma già come famiglia non eravamo nella “norma”..poi nei guai ,quando non hai avuto sicurezze ed affetti,è il primo posto dove ti ci butti a capofitto…ma ne sono sempre uscita come per incanto..senza ferirmi..come rinata..e non posso aver fatto tutto da sola!

    A presto..

    Cenna

  6. creaturaceleste scrive:

    cenna: è bello che tu abbia preso coscienza del tuo angelo custode, perchè se collaborate “insieme” potete fare molto di più per sviluppare le tue doti e per superare le prove della vita.

    Buon cammino a te!

  7. anonimo scrive:

    la vita senza gli angeli vicini sarebbe veramente difficile, io ringrazio il mio angelo custode e tutti gli altri angeli che comunicano con me.

    un bacio a tutto il cielo

  8. anonimo scrive:

    voglio imparare ad avere fiducianell’angelo

  9. creaturaceleste scrive:

    La tua volontà farà sì che l’angelo arrivi a te e tu possa ascoltare i sui messaggi.

    Luce a te!

    Jezael

  10. anonimo scrive:

    Caro slendido Jezael, leggerti fa bene all’anima.Ho percezione del mio angelo da qualche anno da quando sono più consapevole. Le sensazioni sono prevalentemente tattili, sfioramenti, carezze meravigliose sul capo sul viso e su tutto il corpo, quando sono in meditazione percepisco anche piccoli rumori, lo sento sempre in ogni momento in ogni luogo. Quando ho bisogno di aiuto lui c’è, sempre, basta chiedere. Caro Jezael ti ho scritto perchè ho un sogno ambizioso, vorrei poter comunicare ancora di più con il mio angelo, vorrei poterlo ascoltare, parlare con lui, prego ogni giorno perchè ciò avvenga. Puoi darmi un consiglio? AMORE e LUCE, shalimar

  11. anonimo scrive:

    io sento delle vibrazioni, vorrei tanto percepirli e vederli, ma forse mi manca il coraggio per lasciarmi andare! ma perché loro non si mettono in contatto con me e mi aiutano a capire le mie paure??

  12. creaturaceleste scrive:

    L’essere umano ha il Libero Arbitrio e gli angeli lo rispettano. Un angelo è sempre vicino ad ogni essere umano e comunica in vari modi, sta all’uomo ascoltare, percepire, sentire.

    Quando è necessario e possibile l’angelo interviene, altrimenti deve essere chiamato e il suo intervento deve essere richiesto.

    Il lavoro sulle paure è un percorso evolutivo e puoi iniziare a svolgerlo. in questo blog ho dato diverse indicazioni, anche questa è comunicazione, leggi e lavora su di te alla tua crescita!

    Luce e pace!

    jezael

  13. anonimo scrive:

    Ci sono anche Angeli Incarnati?

  14. anonimo scrive:

    c’è qualcuno che mi risponde?

  15. creaturaceleste scrive:

    Sì e no. Ovvero può capitare che angeli prendano forme umane, ma questo non vuol dire che siano “incarnati” e che vivano da esseri umani.

    Luce e pace

    jezael

  16. anonimo scrive:

    carissimo jezael quale suggerimento mi dai per poter ricevere attraverso la scrittura i preziosi suggerimenti dell’angelo?esiste la possibilità di essere noi stessi canali di quella voce che ci può guidare, nella nuova consapevolezza, nella scoperta delle tante strade di fronte a noi. ho avuto una bella esperienza di incontro con le mie guide spirituali, attraverso un canale, mi chiedo se potrò mai essere direttamente canale.

  17. creaturaceleste scrive:

    Si può essere canali se si dedica la vita agli altri, non solo per se stessi.

    Nel primo caso, si ha un compito che si deve svolgere in maniera totalmente gratuita.

    Come canale si lavora prima su se stessi attraverso il perdono e l’accettazione del proprio prossimo e poi ci si pone in maniera “neutra” al servizio dell’umanità.

    Luce a te!

    Jezael

  18. anonimo scrive:

    Caro Jezael, sono Enrica e ti ho già disturbato una volta a proposito della scrittura ispirata. Quando scrivo ispirata, la mia mano non viene completamente guidata, però io la lascio leggerissima sul foglio e lei viene gentilmente accompagnata nella scrittura, infatti ne risulta una scrittura quasi infantile nei caratteri. Io sono certa che la mia sia scrittura ispirata perchè i messaggi soo sempre di immenso amore e di Luce e di Dio e della Madre misericordiosa, ed inoltre perchè arrivano tramite mia madre e per questo ringrazierò sempre. Tuttavia ho sempre il dubbio se questo dono meraviglioso mi sia stato veramente concesso, insomma non credevo di meritarlo. Scusami se ti disturbo ancora, ma sai i miei messaggi vanno nei cuori di madri che hanno perso dei figli (molte volte sono dei messagig per le loro madri che vino nel mio paese), quindi non è il caso di sbagliare e magari di illuderle in qualche modo. Mi dai un pò di sicurezza? Grazie e scusami ancora, ti invio tutto il mio amore

  19. creaturaceleste scrive:

    Enrica,

    ci sono diversi tipi di scrittura ispirata. Quella di cui parli tu non è una scrittura angelica, ma una “scrittura automatica”. Con la scrittura automatica chi scrive non domina la propria mano e si pone come medium di una entità trapassata.

    Non sono d’accordo con questo genere di comunicazioni: un’anima quando lascia il corpo deve fare il suo percorso verso la Luce e non è bene “trattenerla” sul piano terrestre. L’anima che viene trattenuta rimane sul piano astrale basso, in compagnia di entità di vario genere che per vari motivi non hanno potuto oltrepassare il tunnel verso la Luce.

    Inoltre non puoi avere la certezza di comunicare con un tuo caro o con un parente, perché nel basso astrale le anime possono mettersi in comunicazione telepaticamente con chi apre loro uno spiraglio (il medium) o avere accesso ad altri piani di coscienza e quindi conoscere eventi anche senza essere realmente chi dicono di essere.

    Ciò che comunicano può essere anche altamente ispirante, ma rimane il problema che l’anima resa ferma dalla comunicazione, non sale verso il piano in cui deve andare per il suo percorso evolutivo.

    Inoltre non illudere madri che hanno perso i loro figli, in questo modo crei un karma che non è positivo. Un’anima che ha lasciato la terra deve essere ricordata con amore e deve essere lasciata libera, mantenendone il contatto con un genitore non permetti al genitore di trovare la sua serenità e all’anima di liberarsi.

    Ti suggerirei di smettere questa pratica.

    Luce e bene!

    Jezael

  20. anonimo scrive:

    Caro Jezael, ma no, non è così come tu dici. E’ difficile spiegarlo in un commento questo lo comprendo bene, ma la mia mano e la mia volontà durante le scritture sono liberissime di fermarsi o fare qualsiasi altra cosa. I messaggi da alcuni ragazzi che si trovano nel tuo mondo alle loro madri, arrivano inoltre solo per loro volontà e ti garantisco che fanno un gran bene a chi li riceve. Comunque capisco che discuterne in questo modo non è possibile, grazie tuttavia per la tua disponibilità. Ciao e tanta Luce anche a te. Enrica

  21. anonimo scrive:

    credo a cio che dici,anche perche qualche anno fa ho fatto una promessa con loro e quando devono comunicare qualcosa a qualcuno mi rendono un loro tramite,sento un forte calore e una gioia e serenita grande,e come se passasse dentro di me la certezza che loro sono li come se cio che ci deve accadere di bene e di male sia gia scritta.non possono interferire ma noi possiamo prendere in mano la nostra vita e loro atraverso chi e cosciente o meno ci trasmetteranno il loro appoggio e le risposte che cerchiamo.